Si è conclusa la 1° edizione …

Primi successi per SubinItaly, 1° salone della subacquea All Inclusive

SubinItaly, 1° Salone della subacquea All Inclusive si è tenuto dal 20 al 24 febbraio 2013 presso Fiera di Roma nell'ambito di Big Blu, il grande salone della nautica e del mare che – in un momento di difficoltà per il settore nautico – ha superato di molto i 90.000 visitatori.

Particolarmente soddisfacente per gli organizzatori è stato l’andamento di Subinitaly: la Vasca Prove, pensata e voluta dagli organizzatori per avvicinare il pubblico alle prime sensazioni dell’immersione, ha accolto oltre 400 persone che hanno sperimentato muta, maschera, pinne, bombole e respiratore. Tra questi, la grande maggioranza sono stati giovani e giovanissimi: un dato che lascia ben sperare per il futuro del settore subacqueo, anche grazie alla perfetta assistenza prestata dagli istruttori presenti. Anche la grafica del palco, realizzata in collaborazione con l’affermato artista Silvio Irilli, ha suscitato grande impatto e ricevuto notevole apprezzamento per la forte caratterizzazione “marittima” e per l’arricchimento estetico apportato alla manifestazione.

Una notevole soddisfazione si è registrata anche da parte della grande maggioranza degli espositori, sostanzialmente per due motivi: la possibilità di incontrarsi e stringere collaborazioni con nuovi partner del settore, e l’incontro con il pubblico, sia di subacquei già avviati che di nuovi potenziali appassionati del mondo sottomarino.

L’aspetto sportivo del mondo subacqueo ha visto l’intervento a Subinitaly di due recordman italiani: Michele Geraci e Paolo De Vizzi. Michele Geraci, ligure di Sanremo, nel luglio 2012 ha stabilito il nuovo record mondiale in immersione durante l’esplorazione della “Parete degli Americani” a Capo Nizza in Francia: nel corso di una immersione lunga oltre cinque ore ha raggiunto la quota dei meno 212,5 mt. di profondità. A Subinitaly ha presentato il prossimo tentativo: nel mese di Luglio 2013 tenterà di battere il record del mondo assoluto di profondità immergendosi a -340m respirando miscele di gas compresso. Paolo De Vizzi, che ha perso l’uso delle gambe in un incidente a 22 anni,ha già stabilito il record di immersione per atleti diversamente abili e ha presentato il prossimo tentativo: il record di immersione prolungata per subacquei diversamente abili (36 ore).

Numerosi eventi si sono svolti sul Palco Centrale e nelle sale workshop, e hanno toccato diversi temi e tipi di attività: dalla medicina agli aspetti legali e giuridici, dall’archeologia subacquea alla proiezione di documentari. Significativa la partecipazione di personaggi di rilievo dei diversi settori: il subacqueo Aldo Ferrucci, Stefano Barbaresi e Mario Mazzoli di A.S.S.O., il fotografo Massimo Boyer, il dottor Corrado Costanzo, gli avvocati De Francesco e D’Adamo, la dott.ssa Luisa Cavallo – Primo Dirigente della Polizia di Stato.

Nel corso della Fiera gli espositori hanno presentato anche importanti novità nel campo delle attrezzature per la subacquea. Tra le più significative segnaliamo l’illuminatore CARBOLED, il sistema di illuminazione REVOLUTION, la custodia di profondità per GoProp presentata da EasyDive, la nuovissima linea di attrezzature per donna WOMEN LINE di Aqualung, studiata appositamente per le subacquee appartenenti al gentil sesso e che comprende tutta la dotazione, dalle mute alle maschere, dagli erogatori alle pinne.

Fiori all’occhiello sono stati i computer SUNTO e DIVE SYSTEM e un rebreather: il modello SF2 ECCR – Il Rebreather è un apparecchio che serve per la respirazione indipendente dall'ambiente circostante, a circuito chiuso e a ricircolo di gas. Funziona non in dipendenza del volume di gas a disposizione (principio base delle classiche bombole), ma sul reale consumo metabolico di ossigeno: cioè ricicla le molecole di ossigeno non utilizzate dall’organismo nell’azione respiratoria.

Rimane ormai solo da dire che straordinario è stato il clima amichevole dal quale il Salone è stato pervaso, che ha segnato una grande collaborazione tra espositori altrimenti concorrenti, che fa sperare più che bene per la prossima edizione ed è testimoniato dal brindisi offerto dagli organizzatori agli espositori e dalle fotografie “di gruppo” che gli espositori hanno voluto – coinvolgendo gli organizzatori – fossero scattate sotto il palco a chiusura della manifestazione.

 

 

SubinItaly è un marchio di:
Concert1 S.r.l. Via S. Antonio 2 - 00040 Ardea (RM) Tel. +39 6 88977451 - fax +39 6 91623339  P. Iva - C.F. 10978331006
Fiera Roma S.r.l. con socio unico soggetta a direzione e coordinamento di Investimenti S.p.A. - Via Portuense, 1645 - 00148 Roma
Tel +39 6 65074200 - www.fieraroma.it